Nets-Pistons – Game Notes

A dimostrazione che di basket non ci capisco veramente una mazza avevo pronosticato un massacro Pistons ai danni dei nostri Nets al termine dell’ultimo post. Ma nonostante l’assenza di Brook Lopez i Nets sbancano il Palace of Auburn Hills e rovinano l’opening night casalingo alla squadra di Stan Van Gundy che precipita sullo 0-3.

Con la vittoria (102-90 il finale) i Nets finiscono questo mini-trip in trasferta e sono pronti per esordire al Barclays Center dall’inizio della prossima settimana. Ma veniamo alle game notes di oggi:

– I Nets avevano bisogno di una reazione d’orgoglio dopo lo schiaffo presto a Boston mercoledì notte. La reazione c’è stata e la mano di Hollins oggi ho iniziato a notarla di più. La frontline di Detroit composta da Smith, Drummond e il rientrante Greg Monroe era un test supercomplicato per una squadra poco atletica e a corto del suo centro titolare, ma la battaglia sulle palle sporche e quella ai rimbalzi (48-41 il conto totale) l’abbiamo vinta noi.

– Abbiamo assistito ad una delle migliori partite di Kevin Garnett con la maglia dei Nets. Coach Hollins non ha paura di farlo giocare 35 minuti (come faceva qualcuno) e l’ex Celtic non tradisce. 18 punti e 14 rimbalzi sono il suo bottino personale e il fatto che venga registrato contro due ragazzi come Monroe e Drummond è impressionante se pensate che KG (giunto alla sua ventesima stagione in carriera) di anni ne ha 38. Eterno!
Bene anche il resto della frontline rispetto alla partita di Boston: Plumlee ha tenuto botta per molti minuti salvo cadere nella trappola dei falli quando i Pistons hanno alzato il volume della radio nel terzo quarto, vitale è stato il contributo di Jerome Jordan nei suoi 11 minuti di utilizzo.

– Brooklyn ha controllato per la maggior parte del tempo ma alcune scelte piuttosto affrettate in attacco e la scaltrezza atletica di Detroit aveva rimesso Detroit col muso avanti di una lunghezza dopo un vantaggio di 14 punti. Ma come al solito nel momento di massimo bisogno a prendersi la squadra in mano è stato mr. Joe Johnson. Il suo terreno di caccia è il quarto quarto e lui va prontamente a segno con 15 dei suoi 34 punti conditi da 8 rimbalzi e 6 assist. He’s a baaaaaaad man.

– Spiace rimarcarlo ancora una volta ma Bojan Bogdanovic al momento non è ancora pronto per partire titolare in una squadra NBA. Troppo poco aggressivo in attacco, troppo passivo difensivamente. In un momento delicato della partita, completamente dimenticato dalla non-difesa dei Pistons, ha sbagliato una tripla con metri di spazio e il tempo di fumarsi una sigaretta prima di tirare. Appare ancora timido ma siamo sicuri che arriverà il suo momento, oggi non è stata la sua partita.

– Dato molto importante: sono solo 8 le palle perse dai Nets quest’oggi. Nessuna di queste da parte di un buon Deron Williams.

– I Nets tornano a casa per il loro opening game contro gli Oklahoma City Thunder. Si parla di un rientro di Lopez per lunedì notte mentre sappiamo per certo che agli sfortunatissimi Thunder mancheranno Westbrook e Kevin Durant.

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...