Brooklyn Recap: Nets vs Maccabi. “It Could Be Déjà Vu All Over Again for the Nets Big Three”

Giusto due parole per evidenziare la prima partita stagionale dei nostri Brooklyn Nets. In questo particolare opener casalingo al Barclays, la prima dell’era post Kidd netsweb8s-2-web(boooooooooooooooooooooooooooooos, detto alla americana), i nostri si trovavano di fronte la squadra israeliana del Maccabi Tel Aviv. La vittoria per 111-94 è senza dubbio di buon auspicio e bagna in maniera positiva l’esordio di coach Hollins, anche se bisogna chiaramente dare il giusto peso ad una partita di pre-season NBA. Vediamo alcuni spunti che ha fornito la gara.

– Finalmente si rivede in campo Brook Lopez (nella foto), dopo le 175 operazioni al piede, che recentemente lo hanno visto saltare le ultime 5800 partite tra stagione regolare e playoff. Per Brook 23 minuti sul terreno di gioco, conditi da 20 punti (frutto di un ottimo 8-12 al tiro) e 5 rimbalzi. Considerando che era da dicembre che non giocava, un inizio incoraggiante.

– Finalmente in campo da “sano” (si spera per tutta la stagione, nella foto sotto) anche Deron Williams. Per Deronio, dopo le operazioni ad entrambe le caviglie che hanno caratterizzato la sua estate, 28 minuti sul parquet, con 17 punti (7-11) e 7 assist. L’ex Illinois è sembrato abbastanza sicuro sulle caviglie che tanto lo hanno fatto tribolare, anche se ha giocato senza forzare troppo la sua condizione. Speriamo duri. 

– Anche gli altri tre componenti del quintetto sono sembrati abbastanza in palla: Garnett, dopo averci fatto penare e non poco questa estate per un suo possibile ritiro, ha giocato Deron-Williams-MarQuez-Haynes-Brooklyn-Tel-Aviv-100814una ventina di minuti scarsi, mettendo a tabellino 6 punti e 5 rimbalzi ma dimostrando una buona condizione fisica e mentale. Per Joe Johnson solita amministrazione controllata, con 14 punti in 27 minuti e due bombe mandate a bersaglio. Esordio anche per Bojan Bogdanovic che, dopo essersi fatto attendere per varie stagioni come il Messia, bagna la sua prima davanti al pubblico del Barclays con 8 punti in 26 minuti.

– Bene anche la panchina che, oltre al già citato Lopez, può contare sugli inserimenti di un pimpante Kirilenko (per AK47 13 punti e 6 rimbalzi), sul neo campione del mondo Mason Plumblee, oltre che sulle solite bombe di Mirzone Teletovic (13 e 8 rimbalzi) e sulla tenacia del neo arrivato Jarrett Jack.

– tra le fila del Maccabi grande prova di Jeremy Pargo, autore di 27 punti, 6 rimbalzi e 6 assist.

– per Brooklyn out per problemi agli addominali, proprio l’ex Maccabi Alan Anderson.

– per chi non se ne fosse ancora accorto, no, con noi  non gioca più Paul Pierce. Non so voi, ma io ancora non ho finito di bestemmiare.

– Adesso tutti sull’aereo direzione Shanghai, Cina, dove affronteremo domenica i Sacramento Kings, che possono vantare tra l’altro due freschi campioni del mondo (Gay e Cousins)!!!! #netsnation

Informazioni su Matt_B.A.

follow me on twitter @Msheed20 and facebook! NFL/NBA insider 4 @inzonacesarini #movingthechains editor 4 @BKNetsitalia "If you believe in yourself, have dedication and pride and never quit, you'll be a winner. -Paul Bryant" una passione sfrenata per l'NFL e l'NBA...peccato non essere nato dall'altra parte della pozza... mi sarebbe piaciuto avere una palla ovale/spicchi in mano piuttosto che un pallone tra i piedi...
Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...