[NBA Playoffs Game 7] Nets-Raptors – Game Notes

Serve davvero una presentazione per una Gara 7? Non credo, ma prima di iniziare le game notes riporto un paio di dati interessanti sulla storia di Gara 7 nella NBA:

– Nella loro non fortunatissima storia i Nets non hanno mai vinto una Gara 7.
– Mai nessun coach al primo anno ha vinto una Gara 7
– La squadra in trasferta ha solo il 20% di record in Gara 7

Ebbene tutte queste statistiche sono state sovvertite nel corso della giornata di oggi. Il 4 Maggio 2014 i Nets vincono gara 7 ed accedono per la prima volta alle semifinali di conference dopo il 2007 (anche in quel caso la serie fu vinta contro i Raptors in 6 gare).

Il 104-103 finale è frutto di una vittoria meritata e di una gestione scellerata del finale da parte di Brooklyn.

– Poca Toronto nella prima parte della partita, per i padroni di casa spinti da un pubblico incredibile (ma piuttosto silenzioso in varie fasi del match) l’eroe di giornata sembra essere Amir Johnson. Kidd preferisce farsi battere da tutti tranne che da Lowry e DeRozan ma l’ex Pistons è in serata di grazia e piazza una doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi in soli 22 minuti. Saranno i suoi sei falli a fermarlo.

– Dal secondo quarto in poi (lasciando perdere l’ultimo minuto di completa follia per un attimo) i Nets giocheranno la migliore partita della serie. Ritmi bassi, ottima circolazione di palla partendo quasi sempre da Joe Johnson e grande difesa contro i loro uomini più importanti.

– L’abbiamo aspettata e finalmente l’abbiamo trovata: la partita in cui la panchina risponde finalmente presente incredibilmente è la partita più importante degli ultimi anni in casa Nets. Fondamentale la freddezza di Livingston nei tiri liberi finali, fondamentale è l’astuzia e il talento di Blatche (uscito dalla panchina prima di Plumlee nelle ultime due partite della serie, ottimo aggiustamento di Kidd). Fondamentale è l’ignoranza (nel senso buono) di Marcus Thornton: il suo 4-6 da 3 punti è stato decisivo per l’economia della partita. Il parziale decisivo i Nets l’hanno piazzato con lui in campo.

– In Gara 6 e Gara 7 con la stagione appesa ad un filo Kevin Garnett ha giocato finalmente 25 minuti. Quelli che chiedevo dall’inizio di questi playoff. Non è una mera coincidenza che sono arrivate due vittorie, credetemi.

– Un paio di scelte offensive molto rivedibili, i soliti problemi ai tiri liberi e una palla persa sanguinosissima portano i Raptors con la palla in mano a 6.2 secondi da giocare, 6.2 secondi di puro dramma sportivo:

That’s why he is here.

Dopo Nate Robinson, lo spettro della Gara 7 persa malissimo contro i Bulls al Barclays Center lo scorso anno, dopo tutte le scelte di Lowry e DeRozan (anche quelle più discutibili offensivamente) sono risultate decisive per loro nel corso dell’intera stagione…questa volta, quella decisiva, va bene ai nostri.

– Nonostante tutto credo che Deron Williams abbia seriamente bisogno di uno psicologo. I suoi problemi di gestione nel finale di partita ormai iniziano ad essere un po’ troppi.

– Jay-Z batte Drake anche a questo giro!

Next stop:

Brooklyn porta i suoi talenti a South Beach. Ci sarà da divertirsi!

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...