[NBA Playoffs Game 3] Nets-Raptors – Game Notes

Terzo appuntamento nella serie tra Brooklyn Nets e Toronto Raptors, la serie dal nord del Canada si traferisce a New York City, come ama dire Jay-z, concrete jungle where dreams are made of.

Gara 3 storicamente rappresenta una partita molto importante in una serie di playoff NBA quando le squadre sono 1-1:

È un buon segnale per i Nets che vincono in sofferenza 102-98 e si portano avanti nella serie per 2-1. Una partita per molti aspetti dominata ma che stava per essere buttata via dopo essere stati avanti anche di 14. Gli errori di Deron Williams dalla lunetta non pesano questa volta, pesano quelli di Paul Pierce e Joe Johnson che chiuderanno la contesa.

– Pubblico del Barclays spento inizialmente: l’inizio alle 7.00 americane in un giorno non-festivo a New York non è il massimo. Molti fans entrano con ritardo al Barclays Center e la squadra, almeno inizialmente, appare molto nervosa. Sul finire del secondo quarto arrivano i due momenti che, a mio giudizio, hanno svoltato radicalmente Gara 3 e sono ispirati (non casualmente) dai due dinosauri Paul Pierce e Kevin Garnett:

– Il terzo quarto serve a Deron Williams e Joe Johnson per mettersi finalmente in cattedra. Anche difensivamente Deron Williams per me questa notte è stato straordinario su Kyle Lowry. Joe Johnson invece è il solito assassino silenzioso che col suo gioco giocato al suo ritmo di pallacanestro ammazza i Raptors che non sanno che pesci prendere con lui in campo. Per entrambi serata sopra il ventello: 29 per Joe Jesus (come ama chiamarlo Garnett) e 22 e 8 assist per Deron Williams.

– Anche in gara 3 la panchina non da un gran contributo, salvo un vitale Andray Blatche (il miglior Dray da almeno un mese a questa parte) e il solito Andrei Kirilenko che ha fatto tutto il lavoro sporco. Sia Nets che Raptors hanno dovuto fare molta attenzione a gestire i loro uomini, mi sento di dire che l’arbitraggio è stato poco adeguato da entrambe le parti. Ma credo che in questi playoff stia diventando un trend…

– Brooklyn sembra controllare agevolmente anche con la panchina il vantaggio acquisito: con soli 2.14 sul cronometro i Nets hanno ancora nove lunghezze di vantaggio. Successivamente arriva la tripla di un gran Patrick Patterson (17 punti per lui), un paio di tiri liberi per Valanciunas e un gioco da 3 punti completato per un DeMar DeRozan ai limiti della realtà (30 per il prodotto da USC).
I Raptors sono ancora vivi, soprattutto dopo gli errori di Deron Williams e Shaun Livingston dalla lunetta. Ma quello che Patrick Patterson da, Patrick Patterson toglie: i due tiri liberi che avrebbero potuto impattare la partita vengono clamorosamente sbagliati dal ragazzo di Kentucky. Basta un 2/2 di Joe Johnson per concludere il match a favore dei Nets.

Who’s in da house?

Game, set and match Brooklyn.

Next Game: domenica notte una fondamentale Gara 4 si giocherà al Barclays Center a partire dall’1 di notte italiana.

Questa voce è stata pubblicata in Nets news e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...