Nets-Heat – Game Notes

shaun in miami

Quarto e ultimo atto nella serie tra Brooklyn Nets e Miami Heat, si giocava a South Beach dove i padroni di casa volevano riscattare le 3 precedenti sconfitte proprio contro i Nets durante la Regular Season. Così non è stato, Brooklyn batte di nuovo Miami ed è la prima squadra a battere 4 volte in regular season i ragazzi di Spoelstra da quando è iniziata l’era dei Big-Three.

Pesano le assenze sia di D-Wade e Udonis Haslem per gli Heat, sia quelle di Kevin Garnett e Andray Blatche per i Nets. Il finale è tiratissimo fino all’ultimo respiro ed è una stoppata di Mason Plumlee su Lebron James a dare la vittoria 88-87 a Brooklyn.

Veniamo brevemente alle Game Notes di oggi:

– I Nets muovono bene la palla per i primi minuti di partita e approfittano di ogni matchup possibile almeno inizialmente (Joe Johnson accoppiato con Toney Douglas non è stata una gran mossa di Spoelstra). Appena è salita di colpi la difesa di Miami ci siamo affidati un po’ troppo a soluzioni estemporanee ma questa volta ci è andata bene.

– Per Miami è stato praticamente un Lebron contro tutti, è lui che ha tenuto in piedi Miami nel primo tempo ed è sempre stato lui a trascinare i suoi fino alla fine. Ma la mancanza di un secondo scorer come Wade si è sentita alla lunga. Occorre farsi qualche domanda sul supporting cast di Miami.

Pessima la partita di Deron Williams, distratto con la palla in mano (3 palle perse inaccettabili), inconcludente al tiro e indeciso anche nelle scelte offensive. Sbaglia anche due tiri liberi che potevano essere fatali.

– Una non notizia: Paul Pierce odia i Miami Heat. Lo sa lui, lo sa Lebron, lo sa la città di Miami e lo sa ogni singolo appassionato NBA.

– Decisivi i due eroi che non ti aspetti: abbiamo parlato della stoppata di Plumlee (scelto alla numero 22 da quel Billy King che viene tanto detestato da molti) ma non della partita folle di Marcus Thornton. 16 punti, 6 rimbalzi e 4 palle recuperate per l’ex Sacramento Kings che per rilascio del pallone ricorda tantissimo un ex di entrambe le squadre: Eddie House.

Next Game: ultima partita in Florida domani notte contro gli Orlando Magic.

Appello finale: una serie di playoff tra queste due squadre sarebbe davvero fantastica.

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...