Nets-Timberwolves – Game Notes

Brooklyn ipoteca la qualificazione ai playoff della Eastern Conference battendo in casa i Minnesota Timberwolves con un 114-99 nel semi-matinèe del Barclays Center.
Una partita sulla carta difficile per la squadra di Kidd, visto la diversa stazza delle due frontine e le difficoltà a rimbalzo espresse dai Nets con l’assenza di Kevin Garnett.

– Clamorosamente sia Pekovic che Kevin Love non vanno in doppia cifra nei rimbalzi. La battaglia sotto i tabelloni infatti la vincono stranamente i Nets 43-42.

– Cosa aggiungere alla grandezza di un giocatore come Paul Pierce? Andate a vedere il suo primo quarto e tenete bene a mente che il signore in questione ha la veneranda età di 36 anni compiuti lo scorso Ottobre.

– Raramente ho visto difendere peggio dei TWolves di questa notte. Nonostante gli standard della regular season, Minnie non accenna a nessunissimo tipo di difesa durante tutti i 48 minuti effettivi di gioco. Minnesota è rimasta in partita grazie alle 20 palle perse (quasi nessuna forzata dalla difesa ospite) dei Nets.

– È difficile anche valutare i numeri di questa partita, una specie di Rookie Challenge di fine Marzo. Brooklyn manda in doppia cifra 6 uomini (Pierce, Johnson, Livingston, Plumlee, Blatche e Alan Anderson) tranne Deron Williams che chiude con 6 punti e 1-9 dal campo sbagliando tiri con molti metri di spazio.
Quando nel terzo quarto i Nets sono usciti svogliatissimi dagli spogliatoi è toccato a Joe Johnson prendersi sulle spalle l’intero peso offensivo dei suoi, molto spesso in isolamento dove aveva un matchup facile contro i piccoli di coach Adelman.

– Il Barclays ha trovato un nuovo idolo: Jorge Gutierrez. Mi sa che anche stavolta Jason Kidd ha avuto l’intuizione giusta con una pointguard dopo il successo della stagione di Shaun Livingston. Il messicano gioca gran parte del quarto quarto col punteggio ancora in bilico, guida bene la squadra, inventa qualche assist in campo aperto per Plumlee e forza un paio di palle recuperate davvero notevoli. Sbaglia le due triple con metri di spazio non facendo esplodere il palazzo ricordandosi che è pur sempre Jorge Gutierrez.

– Questa è la tredicesima vittoria consecutiva dei Nets al Barclays Center. L’ultima sconfitta risale al 31 Gennaio contro gli Oklahoma City Thunder.

Next Game: Per la prima volta il Barclays vedrà arrivare Dwight Howard dopo il Dwightmare di qualche stagione fa. Gli Houston Rockets sono i nostri prossimi avversari.

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...