Nets-Celtics – Game Notes

nets celtics

Con un po’ di sofferenza di troppo nel finale, i Nets vincono una partita significativa al Barclays Center 104-96. Avversari erano i Boston Celtics con i quali hanno imbastito la trade che tanto ha fatto parlare nel corso dell’estate. Il risultato finale premia gli uomini di Kidd e da a Brooklyn la prima striscia vincente di quest’inizio di stagione.

– Abbiamo visto un ritorno in gran stile per Deron Williams sotto ogni punto di vista. Partendo dai minuti giocati (36 sono il massimo in stagione) fino ai punti realizzati (25 season high anche qui). La sensazione che ho avuto è che tutta la squadra ruotasse attorno a lui: significativo è il controparziale Nets dopo il 9-0 Celtics per iniziare il terzo quarto, ogni canestro successivo di Brooklyn è passato dalle mani di Deron Williams sia nelle conclusioni individuali sia su situazioni di pick and pop con Garnett che ha commentato in questo modo il rientro del numero 8:

– La partita si è giocata molto sui ritmi dei Boston Celtics, squadra allenata bene e messa in campo ancora meglio, ma Brooklyn non ha avuto le difficoltà, dimostrate invece più volte durante l’anno, a giocare ad alta velocità. La palla si è mossa tutto sommato bene con qualche vuoto di sceneggiatura nel finale.

– Giudico positivo anche il rientro di Paul Pierce: con tanto di fasciatura sulla mano destra e sicuramente non ancora al 100% da un segnale a tutta la squadra mettendosi a disposizione e partendo dalla panchina. The Truth non ha segnato nessun canestro dal campo stanotte ma è stato eccellente nelle piccole cose: qualche ottima difesa, un importante sfondamento preso ai danni di Gerald Wallace e ben 7 rimbalzi.
L’altro ex Celtic, Kevin Garnett, è andato sicuramente meglio: sfiora la doppia doppia con 11 e 9 rimbalzi. Uno di questi a 1.25 dalla fine dimostra tutto l’orgoglio ancora presente nel giocatore di Farragut Academy.

– Serata in ufficio per Brook Lopez, dopo il trentello di sabato contro i Bucks ne piazza altri 24 contro Boston tirando 10-13 dal campo. Dovrebbe avere di più la palla nel quarto quarto e non è una novità.

– In questo momento i Celtics sono meritatamente la prima forza dell’Atlantic Division. Ancora complimenti a coach Stevens, tutti i suoi starters sono andati in doppia cifra e ho notato grossi progressi offensivi per Avery Bradley e Jared Sullinger. Se trovasse una soluzione alla selezione di tiri di Jordan Crawford potrebbe iscrivere il suo nome come una fortissima candidatura al prossimo Nobel per la pace nel mondo.

– Solo Humphries e Gerald Wallace (nervoso nel finale) in campo tra gli ex Nets, zero minuti per MarShon Brooks e Keith Bogans.

– Brooklyn ritorna in campo giovedì notte contro i Los Angeles Clippers.

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...