La giusta umiliazione

Si stava meglio quando si stava peggio…

Non mi sorprende la sconfitta e nemmeno le proporzioni di questa sconfitta. Se mi seguite su twitter o leggete questo blog sapete benissimo cosa penso dei Nets delle ultime settimane.

La cosa peggiore che ho visto durante la telecronaca di Nets-Knicks è stata a blowout già avvenuto: Billy King sapientemente intervistato su TNT oltre ad aver trovato le solite scuse sulla chimica di squadra e sugli infortuni (che sono valide ma fino ad un certo punto, perdere sarà anche accettabile ma perdere di 30 contro i Knicks è una vergogna) ha spergiurato che tutto sarà ok quando Deron Williams tornerà la prossima settimana.

Hanno anche la faccia come il culo (passatemi il termine) per non ammettere i loro errori e fare ancora promesse.

Questa umiliazione allora è sacrosanta e se da tifoso sono addolorato, da persona coerente sono contento che questa gente venga perculata di fronte all’intero mondo sportivo americano.

È la sconfitta di Yormark e dei russi che hanno trasformato la franchigia in un enorme slogan pubblicitario con dentro la fregatura. Ora si goda lo spettacolo del Barclays Center inondato da festanti tifosi Knicks ad urlare le peggiori cose contro la squadra che gioca in casa. Non era solo colpa del New Jersey evidentemente!

È la sconfitta di una proprietà che invece di assumere Brian Shaw (era praticamente tutto fatto, compreso il meeting) si è fatta prendere dalla mania del branding e ha dato in pasto il nome di Kidd per pura mossa mediatica.

È la sconfitta di Jason Kidd: ma chi te l’ha fatto fare di ritirarti e ritornare nel business ad allenare nel giro di 7 giorni? Perchè licenziare il tuo assistente di maggiore esperienza per poi esporsi a figure ancora più berline?

La cosa più preoccupante è che se avessero in mente di licenziare Kidd, questo front office sarebbe capace di prendere un head coach addirittura peggiore. O magari metterci BrooklyKnight.

Questa voce è stata pubblicata in Games. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...