Nets- Magic – Game Notes

Quando entri in campo senza voglia pensando che solo perchè hai una squadra con tanti All-Star tutto ti sia dovuto, capita di prendere scoppole del genere.

L’esordio di Jason Kidd non è stato dei più felici, in una prestazione che oserei definire imbarazzante: Brooklyn perde ad Orlando 107-86.

Le poche game notes di oggi per una partita inaccettabile dei nostri:

– Salvo solo Paul Pierce, l’unico che ha cercato di dare un minimo di spinta emotiva anche con una schiacciata a metà del terzo quarto.

– Blatche merita di fare un po’ di panchina, le sue scelte pazze non possono continuare a danneggiare la squadra.

– Malissimo praticamente tutti gli altri, nel primo tempo abbiamo costruito dei buoni tiri ma con percentuali che oscillano attorno al 34% dal campo e il 10% da 3 non vinci nemmeno contro una squadra di A2 italiana.

– Le rotazioni sono talmente troppo allungate che gli starters giocano troppo poco assieme. Alla lunga potrebbe essere un problema.

– Nei Magic grandissime le prove di Vucevic, Harkless, Nicholson ma soprattutto di Victor Oladipo: questo ragazzo ha istinti eccezionali per questo gioco ed oltre ad avere gran talento è anche un atleta incredibile: la 360 che ha mandato i Magic sul +21 vale il prezzo del biglietto. Orlando sta ricostruendo, e lo sta facendo bene. Bravi!

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...