No sleep till….PREDICTIONS! [Western Conference]

Siamo alla vigilia di una delle notti sportivamente più belle dell’anno, un Natale anticipato ad Ottobre: l’Opening night NBA!
Per prepararci al meglio alla nuova stagione della lega di David Stern (che saluteremo presto) anche noi di No Sleep Till Brooklyn non potevamo essere da meno in quanto a power rankings e previsioni.

Questi sono i miei pronostici sulla prossima Western Conference:

1) San Antonio Spurs Una delle due contender più credibili ad Ovest sono sicuramente i ragazzi di coach Pop. Ormai vanno col pilota automatico in regular season e possono permettersi anche di far riposare i vecchietti con regolarità. Basta non farlo nel giovedì di TNT!

2) Los Angeles Clippers In regular season faranno onde, hanno migliorato la loro panchina sia a livello di coaching staff sia sul campo. Ai playoff con quella frontline ad oggi non mi sembrano da titolo, ma c’è una deadline per migliorare…

3) Oklahoma City Thunder Senza Westbrook inizialmente vedremo The Kevin Durant Show sui nostri schermi. Manca un terzo scorer e gli effetti della disastrosa trade di James Harden si fanno ancora sentire. Sarà la stagione di Jeremy Lamb?

4) Houston Rockets Daryl Morey è stato votato nell’annuale G.M. Survey come executive of the year per aver portato Dwight Howard alla corte di James Harden. Ma siamo sicuri che si puo’ vincere un titolo con Jeremy Lin nello spot di playmaker titolare?

5) Golden State Warriors La squadra più divertente della lega con la seconda che arriva quarta. Non vorrei mai essere un avversario dei Warriors in una serie di playoff, i fan della baia hanno una squadra vera che farà esplodere la Oracle Arena….in attesa di San Francisco.

6) Memphis Grizzlies Una delle migliori front line della lega, la solidità di Mike Conley e un quintetto che si conosce ormai a memoria. Vinceranno molte partite facendo segnare meno di 85 punti ai loro avversari, però per fare il salto di qualità serve anche metterla da fuori e Memphis di tiratori non ne ha tanti.

7) Denver Nuggets Tanta ignoranza: Nate Robinson, Javalone McGee, Anthony Randolph e un nuovo coaching staff, capitanato da Brian Shaw, che dovrà cercare di trovare un senso a tutto questo. Per gli avversari dei Nuggets c’è però un grosso problema: giocare a 1600 metri d’altezza non è facile.

8) Minnesota Timberwolves La stagione di Minnesota sta tutta in una domanda: Come stanno Rubio e Love? Se la risposta è positiva un posto ai playoff riscuranno a strapparlo. Altrimenti sarà l’ennesimo anno di transizione.

9) Portland Trail Blazers È passata inosservata la buona offseason dei Blazers, mi è piaciuto l’innesto di Robin Lopez e di Thomas Robinson (incredibile che una 5° scelta assoluta sia stato scambiato per ben 3 volte in un anno). Peccato per l’infortunio di McCollum.

10) Dallas Mavericks Poche idee e molto confuse quelle dei Mavericks in questa offseason. Passi per Monta Ellis, non trovo il senso del contratto dato a Calderon (un quadriennale poi). Dalembert è chiamato agli straordinari nel suo centro area, credo che difensivamente saranno un disastro. Ma mai dare per morta una squadra di Carlisle.

11) New Orleans Pelicans Un collettivo giovane e molto intrigante quello degli ex Hornets. Saranno pronti per battagliare per l’ottava monesta ad ovest? Ad oggi mi sembra troppo presto.. Per il resto sono curioso di vedere Evans fuori dal contesto Sacramento e Jrue Holiday per almeno metà stagione è stato un All Star a tutti gli effetti.

12) Los Angeles Lakers Quando torna Kobe Bryant? Quanti tiri senza alcun senso si prenderà Nick Young? Scambieranno Pau Gasol? D’Antoni mangia il panettone? 2014, Allarme ad Hollywood

13) Sacramento Kings La squadra di Boogie Cousins e se non bastasse hanno anche Shaq come part-owner. Per Sacramento è già una soddisfazione aver vinto la causa anti-relocation, e i fratelli Maloof hanno finalmente mollato la presa. Non mi stupirei di vedere una trade che faccia contenta la nuova proprietà.

14) Utah Jazz Via Millsap e Jefferson, la frontline è in mano ai due ragazzotti Derrick Favors ed Enes Kanter. Il primo ha ricevuto anche un contratto di 49 milioni in 4 anni. Nel backcourt però arrivano i veri problemi: hanno dovuto richiamre addirittura Jamaal Tinsley!

15) Phoenix Suns Se ci fossero ancora dei dubbi sul fatto che stanno tankando o meno, date un’occhiata alla trade che hanno imbastito con i Washington Wizards. Sarà durissima lotta con i Philadelphia 76ers che sembrano meglio attrezzati per il #TankForWiggins.

Non siete d’accordo con il power ranking? Segnalate le vostre critiche qui:

A tra poco per il power ranking della Eastern Conference!

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a No sleep till….PREDICTIONS! [Western Conference]

  1. Carl ha detto:

    Secondo me sei un fallito di prima categoria proprio

  2. jason05 ha detto:

    Gentilissimo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...