Nets-Heat – Game Notes

Guess who’s back…

I Brooklyn Nets chiudono la loro preseason a Miami vincendo con un più che discreto blowout, 108-87 il finale.
La partita ha visto finalmente il debutto di Deron Williams in questa versione monstre della squadra che lo ha acquistato tre anni fa.

Altra pausa relax per Kevin Garnett e Andrei Kirilenko, per Miami assenti Lebron James e Chris Bosh, in campo regolarmente D-Wade. Andiamo a vedere le game notes di oggi:

– 9 minuti e 47 secondi di assoluto extralusso per Deron Williams. 11 punti e 2 assist che vengono quasi tutti totalizzati in 30 secondi di pura esplosività. È bello rivederlo in campo così, è bello vederlo segnare 3 triple di fila. Il tempo delle flessioni sulla sideline è finalmente finito!

17-27 da 3 punti. Servono commenti?

– L’attacco dei Nets ha mosso benissimo il pallone, tutti i tiri presi (tranne qualche isolamento di Joe Johnson sul finire del primo tempo) sono frutto di grande circolazione di palla. Vedere a turno uno tra Joe Johnson, Paul Pierce, Deron Williams e Jason Terry avere un tiro con metri di spazio fa capire il potenziale enorme di questa squadra e le grandi difficoltà che avranno gli avversari ad accoppiarsi difensivamente: c’è tanto, troppo talento per poter far male.

Qualche storia tesa nel primo tempo tra Paul Pierce e Dwyane Wade. I due si scambiano messaggi in vista della partita del 1° Novembre. Pierce poi si scatena giocando la migliore partita offensiva di preseason: 16 punti con 5-6 dal campo in 19 minuti. Molto nervoso invece Wade che in 25 minuti ha prodotto solo 8 punti con 3-11 dal campo e 5 palle perse condite anche da un fallo tecnico dovuta ad una palla strappata da Joe Johnson ai suoi danni.

– Nonostante il blowout non mi ha convinto Brook Lopez. Troppo rinunciatario, troppi jumpshoot presi contro una frontline che non era il massimo e soprattutto difensivamente è andato in difficoltà contro Haslem e le penetrazioni di Chalmers. Contro i veri Miami Heat non possiamo permetterci questo Lopez, serve qualcosa di più.

– Molto bene Alan Anderson sia stasera che in questa preseason. Giocatore che puo’ dare l’istant offense di cui i Nets potrebbero aver bisogno in qualche situazione speciale. Se servono punti facili lui c’è sempre.

– Appuntamento a mercoledì notte: la nostra avventura parte da Cleveland dove ci aspetta Kyrie Irving e i suoi Cavs. Questa partita, seppur con un punteggio che ci sorride, conta come una partita di preseason: nulla!

Questa voce è stata pubblicata in Nets news. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...