Game Recap: Brooklyn Nets-Boston Celtics 95-83

Passata la sbornia post-derby è già tempo di tornare in campo. L’avversario non è assolutamente di quelli più semplici, anzi si tratta di una trasferta molto impegnativa. La locomotiva Brooklyn fa tappa in quel di Boston, precisamente al TD Garden: la casa dei Celtics, la franchigia più vincente della storia della NBA.

13 giorni fa queste due squadre si sono affrontate al Barclays Center. I Nets ebbero la meglio, in una partita finita 102-97, dando un chiaro segnale alle concorrenti dell’Atlantic Division.

Battaglia al Garden: Partita fisica anche questa notte per i Nets. Ma Brooklyn ne ha di più, carica del derby appena vinto la squadra di Avery Johnson lotta su ogni singolo possesso difensivo e costringe Boston ad una quantità industriale di palle perse. Le percentuali non sono ottime ma anche a rimbalzo con il trio Evans-Lopez-Blatche (33 rimbalzi in 3) Brooklyn ha sempre tanti opportunità in più di fare canestro rispetto agli avversari.

Nervosismo Celtics: I Celtics perdono completamente la bussola della gara. Jerry Stackhouse punisce continuamente sugli scarichi di Deron Williams e Joe Johnson. I Nets sul finire del secondo quarto vanno addirittura avanti di 21 lunghezze facendo zittire il TD Garden.

La rissa: A 29 secondi dal termine del primo tempo Kris Humphries spende un fallo duro su Kevin Garnett, nulla di scandaloso sia chiaro. A reagire è Rajon Rondo che va ad inseguire Humphries per prenderlo a pugni. Tra le due squadre nasce una rissa da NBA anni 90 (bei tempi!), gli arbitri puniscono con l’espulsione Rondo, Gerald Wallace e inspiegabilmente proprio Kris Humphries. Graziano invece Kevin Garnett che era intervenuto come al suo solito. Il pubblico del Garden è di nuovo in partita!

Brooklyn’s Heart: Ma nonostante tutte le avversità, un arbitraggio molto scadente e un problema fisico di Lopez che lo costringerà ad abbandonare il campo, i Nets con grande durezza mentale la vincono ugualmente. Sono letali ancora una volta Stackhouse (finirà con 5/6 da 3)e Blatche (17 punti e 13 rimbalzi). Arriva la quarta vittoria di fila, il record ora recita un 10-4 storico, pareggiando la migliore partenza della storia dei Nets (annata 2002/2003). Record che potrebbe essere addirittura superato vincendo la prossima partita.

Deron SpeaksWe never back down. it’s not being tough guys or anything. We just never back down from anybody.” Servono traduzioni? Questa è una squadra vera.

Mvp: Colui che è posseduto dallo spirito di Jackie Robinson (motivo per il quale indossa la maglia numero 42). Si, stiamo parlando di Jerry Stackhouse, 38 anni suonati. Per lui 17 punti e 3 palle rubate.

On To The Next One: Altro giro di trasferte in Florida. Venerdì si fa visita agli Orlando Magic. Nel frattempo andate sulla nostra pagina facebook http://www.facebook.com/BKNetsItalia a trovare il nostro Jack, da quando è nello staff di No Sleep Till Brooklyn…i Nets sono 3-0 contro Clippers, Knicks e Celtics. Meglio di così non si poteva andare!

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...