Game 2 Brooklyn Nets – Minnesota Timberwolves 96-107

Terrificante sconfitta dei Nets contro i Timberwolves. Terrificante perchè eravamo chiaramente la squadra migliore, terrificante perchè non si può bruciare un vantaggio di 22 punti in questa maniera.

Derby di Russia: Tanti motivi di interesse in questa partita. Uno su tutti è stato il derby tra Alexey Shved, Andrei Kirilenko e Michail Prokhorov che in estate a cercato in tutti i modi di convincere AK47 a dirottare l’aereo verso Brooklyn, con scarsi risultati.

Grandi assenti: Fa ancora un pò male la caviglia di Gerald Wallace, le sue condizioni verranno valutate nei prossimi giorni. Il suo posto nel quintetto l’ha preso Keith Bogans. Per i Timberwolves fuori Kevin Love e Ricky Rubio.

Lopez vs Pekovic: Una gran bella sfida tra due ottimi centri NBA. Pekovic gioca molto più di fisico ed è praticamente l’attacco di Minnesota. Lopez però si dimostra di nuovo aggressivo. Nel primo quarto l’attacco dei Nets passa soprattutto dalle sue mani e dalla sua voglia di andare a prendersi dei tiri liberi. Segnale molto incoraggiante vedere Brook in forma. Ma in difesa è un buco nero.

Bench is the key: Il parziale che fa prendere il largo ai Nets arriva con la second unit guidata da Joe Johnson. Questo è uno dei quintetti preferiti di Avery Johnson: CJ Watson-MarShon Brooks-Joe Johnson-Reggie Evans-Andray Blatche. E i Nets macinano tanta bella pallacanestro, Deron si sente a suo agio e scherza con la difesa dei T-Wolves. Sarà già in doppia doppia a metà del terzo quarto….poi le sue grandi doti di playmaking purtroppo non sono state più richieste da parte del coaching staff.

Rookie debuts: Nel secondo quarto hanno fatto il loro primo ingresso in una partita NBA sia Tyshawn Taylor che Mirza Teletovic. Quest’ultimo entra a 7 secondi dal suono della sirena dell’halftime. Nemmeno a dirlo Deron gli serve un cioccolatino per una tripla allo scadere. Solo rete per il bosniaco!

Minnie non ci sta: Sul +22 Brooklyn inizia a sedersi un pò. Le lacune difensive ritornano e Minnesota rientra completamente in partita. Dopo una buonisima circolazione di palla durata per due quarti e mezzo il caro vecchio Avery Johnson ritorna ai suoi fasti. Isolamenti continui, palle perse e ritmo completamente perso. Minnesota ha preso fiducia e con il duo russo e il solito Pekovic hanno letteralmente ammazzato tutto il lavoro fatto dai nostri. in precedenza. Il colpo finale lo da canestro dalla media di Cunningham e la tripla a 36 secondi dalla fine di Chase Budinger.
Blackout totale per i Nets, arriva una sconfitta veramente imbarazzante.

Mvp: Nikola Pekovic, semplicemente dominante quest’oggi (come lo scorso anno)

On to the next one: Mercoledì in casa dei campioni del mondo in carica. 1.30 italiane Brooklyn Nets-Miami Heat.

Questa voce è stata pubblicata in Games e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Game 2 Brooklyn Nets – Minnesota Timberwolves 96-107

  1. Tommy ha detto:

    Pekovic se continua così è da all-star game

  2. jason05 ha detto:

    Se incontra Brook Lopez tutte le notti può anche diventare un Hall of Famer!😀

  3. giggi1975 ha detto:

    Il rinvio del derby con NYK è stato un colpo di fortuna visto il loro (e nostro) stato di forma attuale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...